home > Progetto

Strategia e obiettivi

Il principale obiettivo del progetto è quello della valorizzazione e della diffusione capillare di pratiche di CSR presso le imprese piemontesi. Nonostante sia una tematica praticata a livello internazionale da circa un decennio, molte imprese, specialmente quelle di piccola e media dimensione, ne hanno una scarsa conoscenza. E, soprattutto, non ne individuano facilmente i vantaggi, economici e non.

Il progetto di promozione, ad ampio respiro, punta ad un aumento delle pratiche di CSR e a una sensibilizzazione diffusa rispetto al target individuato.

L’universo di riferimento è quello delle imprese, ai sensi dell’art. 2082 del Codice civile, con sede legale in Piemonte e soggette a registrazione presso il Registro delle Imprese, ai sensi dell’art 2195 codice civile. Sono pertanto escluse da questo progetto sia le Istituzioni Pubbliche, sia le attività economiche non configurabili come imprenditoriali, ma professionali (notai, commercialisti, ecc.).

Il Progetto si articola in Piani di lavoro annuali, predisposti dal Comitato guida e approvati da Unioncamere Piemonte e da Regione Piemonte.

Il progetto si è sviluppato, dal 2009 a oggi, dal punto di vista strategico su 4 fronti:

  1. Monitorare - per decidere (e per promuovere) occorre conoscere. Solo disponendo degli elementi necessari (dati, casi, metodi, modelli) si può programmare una azione efficace di “sistema”.
  2. Promuovere – dall’analisi dello scenario piemontese e mutuando modelli efficaci da altre realtà all’avanguardia verranno elaborati i contenuti di un “modello Piemonte”, sia in termini di indirizzi, sia di case histories.
  3. Divulgare – condividere e dare visibilità alle buone prassi, attraverso la produzione di strumenti di comunicazione, la costruzione di un’area web " Vetrina" dedicata alle imprese responsabili, ma anche con l’organizzazione di seminari e incontri e la partecipazione a saloni.
  4. Formare - sensibilizzare gli operatori e rafforzare la rete attraverso moduli di comunicazione e formazione.

Nel 2010, primo anno effettivo di attività, CSRPiemonte si è focalizzato su un ampio lavoro di monitoraggio, sulla presentazione e il lancio dell'iniziativa e la pubblicazione del primo Report sulla CSR in Piemonte.

Nel 2011 e 2012 l'attenzione si è rivolta alla condivisione e valorizzazione delle pratiche di CSR emerse dalle analisi, all'arricchimento dell'area web con i contenuti provenienti dalle aziende e ad azioni di sensibilizzazione.

Ad oggi si sono organizzati incontri territoriali per la sensibilizzazione, l'approfondimento e la condivisione delle buone pratiche aziendali di responsabilità sociale; sono stati avviati laboratori territoriali sul territorio; sono stati realizzati prodotti informativi e pubblicazioni tematiche, videotestimonianze e presentazioni di buone prassi; numerosi prodotti formativi e di sensibilizzazione.
È stata inoltre lanciata la campagna di "call to action" Io aderisco! per la quale sono stati messi a disposizione delle aziende strumenti e modelli comunicativi per il rafforzamento e la valorizzazione della cultura di impresa responsabile.

Il portale costantemente arricchito di nuovi contributi ha vinto la nona edizione del Premio Aretè e si è attestato su un traffico medio mensile di 3.500 visite e 1.500 visitatori unici. Con circa 40.000 visite totali e i 20.000 utenti fidelizzati al 2016 CSRPiemonte.it mantiene nel tempo l'interesse del pubblico. Le pagine più gettonate: la vetrina imprese, io aderisco, che cos'è la csr e la vetrina delle buone prassi, materiali informativi, istruzioni per l'uso, segno che l'interesse sul tema della CSR è mirato, concreto e soprattutto orientato all'operatività.